Citazioni 9

Rosa sul libroCitazioni famose

Citazioni e passi scelti dai libri dei miei autori preferiti

Non puoi cambiare gli altri. Cercare di cambiarli per adattarli a ciò che vorresti che fossero è come cercare di trasformare un cane in un gatto. Essi sono ciò che sono, e tu sei ciò che sei. (Don Miguel Ruiz)

È vero che non conosciamo ciò che abbiamo prima di perderlo, ma è anche vero che non sappiamo ciò che ci è mancato prima che arrivi. (P. Coelho)

Qui sta la stoltezza della gente: quando la nostra fortuna vacilla, per lo più a causa della nostra condotta da ghiottoni, diamo la colpa dei nostri disastri al sole, alla luna, alle stelle. (William Shakespeare)

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non é chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi é chi sacrifica se stesso per il bene degli altri. E’ suo compito occuparsi  degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a se stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell’umanità. (Toro Seduto)

Non ci si libera di una cosa evitandola, ma soltanto attraversandola. (Cesare Pavese)

A poco a poco l’amore non sarà più una relazione ma uno stato dell’essere. A quel punto non avverrà più che ami questo e non ami quello, no… Ami e basta. Chiunque ti avvicini, condividi l’amore con lui. Qualsiasi cosa accada, gli dai il tuo amore. Tocchi una roccia, e il tuo tocco sarà come rivolto al corpo dell’amato. Guardi un albero, ed è come se stessi guardando il volto dell’amato. Diventa uno stato dell’essere. Non sei “in amore”, ma SEI amore. (Osho)

La preghiera è l’esperienza più straordinaria che un essere umano possa fare ma non ha nulla a che vedere con il quotidiano mormorio della maggior parte dell’Umanità, intenta a cercare di attirare l’attenzione di Dio ripetendo vuote litanie. La preghiera è l’estasi di un matrimonio spirituale celebrato nella profonda e silenziosa immobilità della consapevolezza. La preghiera è quindi riconoscere sé stessi, essere ciò che si desidera piuttosto che implorare Dio di realizzare i propri desideri. Se la preghiera non ottiene risposta si sta sbagliando qualcosa. Solitamente ci si mette troppo sforzo, l’errore più comune è riconoscere la preghiera come un atto di volontà. La regola fondamentale è non fare alcuno sforzo, se ci riuscirete vi troverete intuitivamente nel giusto stato d’animo. (Neville)

Chi non ride mai, non è una persona seria. (F. Chopin)

La disobbedienza civile diviene un dovere sacro quando lo Stato diviene dispotico o, il che è la stessa cosa, corrotto. E un cittadino che scende a patti con un simile Stato è partecipe della sua corruzione e del suo dispotismo. (Ghandi)

L’abbondanza non è qualcosa da acquisire, è qualcosa con cui sintonizzarsi. (Wayne Dyer)

Ormai nessuno ha più tempo per nulla. Neppure di meravigliarsi, inorridirsi, commuoversi, innamorarsi, stare con se stessi. Le scuse per non fermarci a chiedere se questo correre ci rende felici sono migliaia, e se non ci sono, siamo bravissimi a inventarle. (T.Terzani)

Se riuscite a coltivare stati mentali salutari prima di andare a dormire e permettete loro di perdurare durante il sonno senza distrarvi, allora anche il sonno diverrà salutare. (Dalai Lama)

La rana non si ingozza mai di tutta l’acqua dello stagno in cui vive. (Proverbio Sioux)

Nel momento in cui si decide di affrontare un problema, ci si rende conto di essere più preparati di quanto si pensi. (P. Coelho)

Alcuni vedono le cose come sono e dicono perché? Io sogno cose non ancora esistite e chiedo perché no? (George Bernard Shaw )

Non si attrae ciò che si vuole ma ciò che si crede essere vero. (Neville)

Anche se date l’impressione di esagerare un po’ quando parlate delle buone qualità di qualcuno, in realtà non esagerate, perché menzionando quelle qualità fate riferimento al suo vero sé, al suo Sé superiore. Quante volte le persone fanno commenti sugli altri! Ma non è realmente di loro che parlano: l’aspetto fisico, il comportamento, certi tratti del carattere… nessuno di questi aspetti li rappresenta. Allora, cosa sono veramente quegli esseri? Delle divinità. È detto nei Salmi: «Voi siete dèi», e queste parole sono state riprese da Gesù nel Vangelo di Giovanni. Certo, per il momento quegli dèi non li si vede tanto manifestarsi: sono sepolti chissà dove, sommersi sotto strati opachi, in attesa di essere scoperti! Ma non basta aspettare: occorre lavorare! (Omraam Mikhaël Aïvanhov)

La ricerca su di sé conduce alla realizzazione del Divino. (Patanjali)

Le difficoltà non possono mai essere più grandi della vostra capacità di superarle. (Shri Anandamurti)

“Quanti ancora, quanti guerrieri dovrò combattere prima di diventare un maestro come voi?” Chiese il guerriero al suo maestro . Il saggio lo guardò fisso e crudo negli occhi e rispose: “Il guerriero più grande… te stesso”. (M. Maini)

Oggi l’economia è fatta per costringere tanta gente a lavorare a ritmi spaventosi per produrre delle cose per lo più inutili, che altri lavorano a ritmi spaventosi, per poter comprare, perché questo è ciò che dà soldi alle società multinazionali, alle grandi aziende, ma non dà felicità alla gente. Io trovo che c’è una bella parola in italiano che è molto più calzante della parola felice, ed è contento, accontentarsi. Uno che si accontenta è un uomo felice. (Tiziano Terzani)

La parola ”io” e troppo piccola per raccogliere tutto l’egoismo che contiene. (Mahatma Gandhi)

Quando sei nato hai pianto e il mondo si è rallegrato. Vivi la tua vita in modo che quando morirai il mondo pianga e tu gioisca. (Alce Bianco)

La terra non appartiene all’uomo è l’uomo che appartiene alla terra. (Attle – Duwamish)

Il guerriero che crede nel suo cammino, non ha bisogno di dimostrare che quello degli altri è sbagliato. (Paulo Coelho)

Quando tu smetterai di voler riempire la tua coppa di felicità, ed inizierai a riempire quella degli altri, scoprirai, con meraviglia, che la tua sarà sempre piena. (Paramansa Yogananda)

Nei momenti in cui dobbiamo prendere una decisione molto importante, è meglio affidarsi all’impulso, alla passione, perché la ragione generalmente cerca di allontanarci dal sogno, adducendo la giustificazione che non è ancora arrivata l’ora. La ragione ha paura della sconfitta. Ma l’intuizione ama la vita e le sfide della vita. (Paulo Coelho)

Il concetto fondamentale è che, calmando il flusso dei pensieri che attraversano la nostra mente abituale, apriamo una porta che ci conduce ad accrescere la consapevolezza delle meraviglie del cosmo intero.  (E. Hoffman)

La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso. (A. Einstein)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*